Contattaci subito

per un appuntamento

Disturbo Bipolare

Disturbo Bipolare

Si tratta di un disturbo caratterizzato da gravi alterazioni dell’umore, e quindi delle emozioni, dei pensieri e dei comportamenti. Chi soffre di disturbo bipolare presenta nell’arco della vita episodi ipomaniacali o manicali, depressivi o misti. Di solito il primo episodio si sviluppa nella tarda adolescenza o nella prima età adulta, per poi aversi più o meno frequentemente per tutta la vita. Il disturbo si può manifestare con sintomi e intensità molto diverse da persona a persona. L’abuso di alcol o droga si associa frequentemente al disturbo bipolare aggravandolo significativamente.

Durante le fasi maniacali la persona può presentare un umore alquanto elevato, una disinibizione eccessiva e, in genere, comportamenti socialmente inappropriati e pericolosi per se stessa o per gli altri, perdendo la capacità di valutare correttamente le conseguenze. Si sente particolarmente euforica, ritiene di poter fare qualsiasi cosa arrivando ad una sensazione di onnipotenza. In queste fasi, i pensieri, così come le parole, si succedono molto rapidamente nella mente al punto di diventare così veloci che risulta difficile seguirli. Il comportamento può essere iperattivo, caotico, tanto da divenire disorganizzato e inconcludente, non riuscendo a portare a termine alcun progetto. La persona in fase maniacale ha una grande energia, al punto di non sentire la necessità di mangiare o dormire. Son frequenti veri e propri disturbi del controllo degli impulsi (dipendenza da gioco, shopping compulsivo, ecc.). Spesso i sensi sembrano affinarsi e la percezione diventa più vivida. Anche il desiderio sessuale può aumentare, diventando quasi impellente, con comportamenti impulsivi. In altri casi, invece, la fase maniacale è caratterizzata da un eccesso di euforia e grandiosità ma prevalentemente da umore disforico, con una sensazione di ingiustizia subita e quindi con la presenza di grande irritabilità, rabbiosità e intolleranza. Possono comparire sensazioni di essere perseguitati e/o controllati, fino a diventare vere e proprie convinzioni deliranti. Spesso queste sensazioni sono accompagnate da un comportamento aggressivo, con scarsa capacità di valutare le conseguenze delle proprie azioni. Le fasi di eccitamento possono essere più o meno severe (ipomaniacali o maniacali).

Le fasi depressive seguono spesso quelle maniacali e ipomaniacali, rappresentandone quasi l’opposto: si caratterizzano per un umore molto basso, una sensazione che niente sia più in grado di dare piacere e una generale tristezza per la maggior parte del giorno. Si perde il significato della vita, che appare profondamente dolorosa. In linea di massima, le fasi depressive non si differenziano dalla depressione maggiore. Possono facilmente presentarsi alterazioni del sonno e dell’appetito, la persona si sente senza energia ed affaticata, possono diminuire la capacità di concentrazione e la memoria. A volte, le fasi depressive possono risultare talmente gravi da pensare ricorrentemente al suicidio o ad atti autolesionistici. Le fasi depressive solitamente durano di più di quelle maniacali, che possono durare anche solo pochi giorni. Spesso le fasi depressive sono anche più frequenti nell’arco della vita.

A volte da una fase si passa immediatamente all’altra, altre volte tra esse intercorre una fase mista, caratterizzata dalla presenza contemporanea di sintomi depressivi e ipomaniacali. Frequentemente la persona in questa fase soffre di una pervasiva ansia e irritabilità. Una fase insorge più frequentemente in modo graduale, ma a volte può arrivare improvvisa.

Scrivici subito

oppure chiamaci

Dott.ssa Bradac 347 7186228
Dott.ssa Trimboli 329 0770479

HOME SWEET HOME

Vivere la casa in armonia

Cosa offre il servizio?

home sweet home

Dott.ssa, Francesca Trimboli

SOS Separazione e Divorzio

Un aiuto psicologico per affrontarli.

Cosa offre il servizio?

sos separazione e divorzio

Dott.ssa, Sara Bradac

SOS Genitori

Per l'evoluzione di se stessi e dei figli.

Cosa ti offriamo?

SOS Genitori

Dott.ssa, Francesca Trimboli
Dott.ssa, Sara Bradac

Vai su