Contattaci subito

per un appuntamento

Dipendenza da Internet

Dipendenza da Internet

La Dipendenza da Internet è un argomento relativamente recente; infatti il termine stesso è stato coniato da Ivan Goldberg nel 1995. In generale, si riferisce all’uso eccessivo di internet associato a comportamento irritabile e umore negativo quando se ne è deprivati. Alcune caratteristiche distintive o sintomi della Dipendenza da Internet sono: preoccupazione e inquietudine per internet, necessità di aumentare il tempo speso collegati ad internet per raggiungere lo stesso grado di soddisfazione precedente, ripetuti sforzi di limitare l’uso di internet, irritabilità, depressione o instabilità emotiva quando l’uso di internet viene limitato, passare online più tempo di quanto precedentemente stabilito, mettere a repentaglio lavoro o relazioni importanti per passare del tempo su internet, mentire ad altre persone circa il tempo che si passa su internet, utilizzare internet come strumento di regolazione delle emozioni negative quali il senso di solitudine e la tristezza. I sintomi psico-fisiologici più evidenti sono mal di testa, tachicardia, disturbi alla vista, insonnia, confusione mentale, amnesie.
La Dipendenza da Internet  non è un fenomeno unitario, ma presenta delle sottocategorie individuate a seconda degli “interessi”: Dipendenza Cyber-sessuale (sesso virtuale, pornografia, ecc.), Dipendenza Cyber-relazionale (chat, newsgroup, facebook, altri social network, e-mail, ecc.), Net Gaming (“giochi” in rete: casinò online, aste, shopping, scommesse), Information Overload (sovraccarico cognitivo dovuto alla ricerca costante e compulsiva di nuove informazioni), Computer Addiction (infinite ore impegnati in giochi virtuali online).

La Dipendenza da Internet, come per qualsiasi altra dipendenza, produce notevoli ripercussioni negative in molti ambiti della vita della persona:

  • ambito sociale e familiare: la Dipendenza da Internet ha effetti indubbiamente negativi,  la persona viene completamente assorbita dalla realtà virtuale a discapito degli affetti familiari. L’uso smodato o la dipendenza dalle chat è uno dei fattori che maggiormente mettono in crisi le coppie e non di rado sono causa di separazioni o divorzi;
  • ambito lavorativo e scolastico: anche gli impegni lavorativi e scolastici possono essere influenzati negativamente; spesso le molte ore di navigazione riducono il fabbisogno di sonno con evidenti  effetti negativi sulla vigilanza, l’attenzione e la capacità di concentrarsi;
  • ambito della salute: indubbiamente le molte ore passate davanti al computer non favoriscono uno stile di vita sano, spesso il dipendente da internet accusa mal di schiena, mal di testa, affaticamento degli occhi, disturbi del sonno, oltre alle normali problematiche causate dalla vita sedentaria;
  • ambito finanziario: la ripercussioni negative colpiscono anche l’aspetto finanziario se si considera il fatto che molti dipendenti da internet fanno scommesse online, utilizzano casinò virtuali, partecipano ad aste, fanno shopping online.

Fortunatamente, non tutti coloro che utilizzano a lungo la rete ne divengono per forza schiavi ed è più probabile che tale dipendenza si sviluppi in soggetti con pre-esistenti disagi psicologici (ansia, depressione, altre dipendenze), magari in periodi di vita stressanti e particolarmente critici per eventi negativi (lutti, separazioni, problemi economici, lavorativi, ecc.), favorita anche dall’anonimato che la rete offre e dal senso di onnipotenza e di protezione (sul web posso far finta sia di esser un’altra persona sia che i miei problemi reali non esistano), arrivando a un vero e proprio isolamento sociale e perdendo i contatti con la realtà. Si crea un circolo vizioso che spinge a cercar conforto, svago, distrazione e sollievo in rete, accantonando i veri disagi, che così facendo non vengono risolti e si ripresentano a breve.

Le ricerche più recenti indicano che non esiste un tipo specifico di persona vulnerabile allo sviluppo di una Dipendenza da Internet, anche se risultano più frequentemente a rischio i giovani uomini single, gli studenti universitari, le donne di mezza età, le persone con un più basso livello di istruzione. Sembrano, inoltre, più a rischio persone affette da altri disturbi psicologici quali dipendenze, depressione, timidezza estrema e bassa autostima.

Scrivici subito

oppure chiamaci

Dott.ssa Bradac 347 7186228
Dott.ssa Trimboli 329 0770479

HOME SWEET HOME

Vivere la casa in armonia

Cosa offre il servizio?

home sweet home

Dott.ssa, Francesca Trimboli

SOS Separazione e Divorzio

Un aiuto psicologico per affrontarli.

Cosa offre il servizio?

sos separazione e divorzio

Dott.ssa, Sara Bradac

SOS Genitori

Per l'evoluzione di se stessi e dei figli.

Cosa ti offriamo?

SOS Genitori

Dott.ssa, Francesca Trimboli
Dott.ssa, Sara Bradac

Vai su