Contattaci subito

per un appuntamento

Narcolessia

Narcolessia

La narcolessia fa parte delle dissonnie. E’ un disturbo caratterizzato da eccessiva sonnolenza diurna, confrequenti attacchi di sonno incoercibili che si manifestano nel corso della giornata. Questi attacchi di sonno sono tipicamente vissuti come irresistibili: la persona può addormentarsi improvvisamente nelle situazioni più disparate (ad es. alla guida o a lavoro) e ciò rende la narcolessia particolarmente invalidante. A causa del timore di attacchi di sonno improvvisi e nelle situazioni più varie, la persona tende a ridurre la propria sfera d’azione (lavorativa, sociale, divertimenti e interessi). Le cause della narcolessia sono sconosciute.

I sintomi tipici sono:

  • addormentamenti diurni: attacchi di sonno pluriquotidiani, non procrastinabili e talora non preavvertiti. Il sonno totale nelle 24 ore è generalmente entro la norma; inusuali invece le circostanze in cui si  manifestano gli attacchi (ad es. nel corso di una conversazione, in classe, mentre guidano, durante i pasti..)
  • cataplessia: improvviso breve e reversibile episodio di perdita di forze e tono muscolare, che avviene in concomitanza immediata con manifestazioni emotive, quali riso, sorpresa, gioia, eccitazione, rabbia o tristezza.  Questi episodi possono durare da pochi secondi a minuti, provocando una caduta o anche l’impossibilità a muoversi e a parlare, ma la coscienza di solito è mantenuta per tutto l’evento. Colpiscono più del 70% dei narcolettico.
  • paralisi del sonno: Possono verificarsi durante il risveglio, o all’addormentamento, nel loro verificarsi si è impossibilitati a qualunque movimento, Possono essere concomitanti con un’allucinazione ipnagogica risultando spesso un esperienza terrorizzante.
  • allucinazioni ipnagogiche o ipnopompiche: esperienze sensoriali simil oniriche, intense e vivide, talora a contenuto terrifico, che si verificano all’inizio (ipnagogiche) o alla fine di un periodo di sonno (ipnopompiche). Allucinazioni e paralisi del sonno possono manifestarsi in persone anche in maniera occasionale e soprattutto in concomitanza con deprivazione di sonno.
  • sonno notturno disturbato-insonnia: nonostante la persona affetta da narcolessia non abbia difficoltà a prendere sonno, il sonno notturno è disturbato da molti risvegli, spesso prolungati, e da sogni terrifici.
Scrivici subito

oppure chiamaci

Dott.ssa Bradac 347 7186228
Dott.ssa Trimboli 329 0770479

HOME SWEET HOME

Vivere la casa in armonia

Cosa offre il servizio?

home sweet home

Dott.ssa, Francesca Trimboli

SOS Separazione e Divorzio

Un aiuto psicologico per affrontarli.

Cosa offre il servizio?

sos separazione e divorzio

Dott.ssa, Sara Bradac

SOS Genitori

Per l'evoluzione di se stessi e dei figli.

Cosa ti offriamo?

SOS Genitori

Dott.ssa, Francesca Trimboli
Dott.ssa, Sara Bradac

Vai su